PORTAL
NEWS & ACTUALITÈ
PANORAMA
CRONACA
FORUM
SANT ENEA
BIBLIOTECA
PROGETTI

AENEAS in  SANTENEA: LUOGO DI INCONTRO

image002.jpg

Sant Enea è un luogo antico nel cuore della Toscana, nel triangolo culturale racchiuso tra Firenze – Siena – Perugia. Il piccolo borgo sul versante meridionale della cornice di colline che si estende tutto intorno a Val di Chio risale al tredicesimo secolo

Il podere, con tutti i suoi posti ombreggiati, le terrazze, i giardini di profumate spezie, i ripari rurali ed una grande piscina, è sede del circolo di amici AENEAS che ivi organizza per gli membri

· · il proprio convegni annuali, seminarii e conferenze
· · pubbliche letture e discussioni di testi litterari; concerti e feste
· · incontri professionali et privati
· · visite degli momenti storici
· · vacanze individuale da Sant Enea


La villa di cinque focolari ed una chiasa era tra quelle che l’imperatore Frederico II confermò il 10 maggio del 1239. Allora il borgo si trovava laddove oggi si trova ancora un gruppo di case rurali.

Sino alla fine degli anni sessanta i contadini vivevano di agricoltura: di asini e bestiame, di olive, vino e cereali. In seguito le case costruite con la pietra locale, la pietra serena, sono state restaurate con la cura riservata alla protezione dei monumenti. Così si è riusciti a conservare intatto il suo carattere di ensemble immerso tra gli uliveti ed i cipressi.

Ancora oggi l’olio d’oliva ed il vino sono i prodotti di Sant Enea.


image004.jpg
image006.jpg
image008.jpg

Una parte centrale di AENEAS è costituita dalla BIBLIOTECA VIRGILIO. Qui si raccolgono libri, CD, DVD e videocassette in diverse lingue: sono beni donati dagli stessi membri del circolo di amici. Molti dei libri sono opera degli stessi autori che hanno soggiornato a Sant Enea o che si sentono legati a quei valori europei che conducono ad una “Politica dell’amicizia” (Deridda).
La biblioteca, i giardini e le terrazze circonstanti offrono un’amena cornice per l’approfondimento dei temi di volta in volta precelti


image012.jpg image010.jpg

Il dono offerto da questo posto è l’occasione di incontro – l’incontro con ciò che corre il pericolo di svanire: la naturalezza della natura e l’umanità dell’uomo.

  
image014.jpg
image016.jpg
image018.jpg